giovedì 1 febbraio 2007

Se fossi una stagione...


"Anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno" (Hermann Hesse)

Ogni stagione ha un suo fascino, una sua storia, un suo significato. La primavera ad esempio, esplosione di natura e colori, frenetica rincorsa al sole e alla libertà dei mesi più caldi. I giorni dell'estate, roventi e soffocanti, ma insieme spensierati e pieni di vita. Poi l'autunno, buio e umido; umido di quel freddo che ti entra nelle ossa e sembra non darti scampo. Ma anche l'autunno dei colori caldi, del romanticismo, di quella malinconia che ti rende triste ma allo stesso tempo di accarezza, mentre inerme ti fai trasportare. E infine, o in principio, il gelido inverno (anche se il primo di febbraio ci sono 15 gradi! ndr), con la luce artificiale a colorare giornate dimenticate dal sole. Il nostro caldo fiato che si condensa sul vetro, mentre, come bambini, non riusciamo a non emozionarci davanti al magico spettacolo della neve.

E se tu fossi una stagione? Quale saresti?
And if you would be a season? Which would you be?

7 commenti:

B a N g i U ha detto...

primavera e autunno sono le mie preferite, da sempre, anche se in questo periodo sto vivendo l'inverno... non solo perchè lo dice il calendario.

Anonimo ha detto...

estate! estate! estate!
come non dire: l'ESTATEE!!!

Anonimo ha detto...

Primavera, e cosa se no?

Anonimo ha detto...

primavera!!!!!!!

Anonimo ha detto...

sia l'estate che l'inverno...so che è un controsenso...ma a me piace o il caldo bollente o il freddo glaciale...

Anonimo ha detto...

Ehi, bloogo friends: in bocca al lupo (e non solo) per doma!!!

angelina ha detto...

sicuramente l inverno io amo la neve il freddo e potersi mettere i giubbotti ed i maglioni..hihihji..brrr